Quando possiamo essere liberi di non indossare alcuna maschera?

Quando si ha la possibilità di parlare senza sentirsi giudicati?

Dove è possibile farlo?Davanti a chi?

E’ possibile mettersi a nudo di fronte a qualcuno che non si è mai visto?

E’ possibile amare chi non si è mai visto?

E’ possibile salvare ciò che sta soffocando?

Voglio lasciare che a queste domande, ognuno dia la sua risposta…

…Un modo per conoscere meglio noi stessi.

E’ il mio regalo per la festa della Donna.

Roberta Severgnini

Uomo e donna si incontrano, si amano, si vogliono.

E’ naturale vivere insieme ogni attimo della propria vita, condividere le emozioni, le necessità, i dolori, la vita stessa.

La vita però ti porta spesso alla quotidianità piatta, senza senso, al vuoto, al nulla.

Si cerca altrove una nuova emozione, un nuovo sorriso, uno sguardo rassicurante, un battito del cuore solo per sentirsi ancora “vivi”.

Ci si nasconde dietro uno schermo, dietro parole ben scritte, dietro un nome che non è il proprio.

Si cerca e si trova la persona dei sogni nascosti, dei sogni mai detti, delle immagini del nostro animo.

Si perde di vista tutto quello che ci sta attorno, quello fatto di carne e parole da ascoltare; si perdono i pezzetti di vita che, giorno dopo giorno, abbiamo messo in ordine come se fossero mattoni uno sopra l’altro; si dimentica la costruzione che di lì a poco può vacillare e crollare.

Le parole che un giorno abbiamo ascoltato, abbiamo amato, abbiamo desiderato, non ci sono più.

Non sappiamo nemmeno più pronunciarle, ci si vergogna.

Forse, però, basta uno sguardo negli occhi di chi, con te, ha iniziato un viaggio.

Forse, però, basta la mano nella mano di chi, con te, ha deciso di averti accanto.

Forse, però, basta un sorriso per riempire di nuovo il cuore di grandi emozioni.

Emozioni nuove, diverse, ma pur sempre emozioni.

Il fuoco va tenuto vivo per poter scaldare l’inverno.

Sabrina Centemero

locandina

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Segnatevelo! Quest’anno super spettacolo per la festa della donna. 7 Marzo 2009 e replica il giorno 8 marzo 2009 nella splendida Sala dell’Innominato nel Palazzo Visconti di Brignano gera d’Adda. Spettacolo innovativo, totalmente differente rispetto a quello dell’anno scorso. Non vi dico altro. A giorni metteremo on-line la presentazione scritta dalle autrici.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’Atipicateatrale vi aspetta per altre risate formato improvvisazione pura.
Dopo “La corriera” e “Dal Dutur”, ecco una nuova improvvisazione “In gita”, scene di ordinaria follia.
L’appuntamento è per il 6 gennaio 2009 alle ore 16 presso la Sala dell’Innominato di Palazzo Visconti a Brignano Gera d’Adda (BG), il tutto durante la manifestazione patrocinata dall’assessorato alla cultura “La Befana più bella”.
Vi aspettiamo numerosi, non mancheranno le risate!!!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail